ANATOMIA E FISIOLOGIA DELLA PELLE
La pelle è l’organo più esteso del corpo e funge da barriera protettiva. La sua salute e il suo aspetto dipendono dai fattori ambientali e dal funzionamento dei componenti presenti negli strati sottostanti.
Scegli un tipo di pelle o una caratteristica per scoprirne il funzionamento fisiologico.
filtra per
VASI SANGUIGNI
Nel derma e nello strato sottocutaneo è presente una rete di vasi sanguigni. Questi vasi riforniscono la pelle di ossigeno e nutrienti. I vasi sanguigni svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione della temperatura corporea.
I vasi sanguigni dilatati diventano visibili e sono fonte di rossore cutaneo.
I capillari ed altri vasi si dilatano.
VASI SANGUIGNI
EPIDERMIDE
Strato cutaneo più esterno che funge da barriera tra il corpo e l'ambiente. Strato corneo, superiore, composto dai corneociti (cellule cutanee piatte e morte), che formano la barriera cutanea. Strato basale, inferiore, dove vengono prodotti i pigmenti.
L'epidermide si rinnova a un ritmo normale. I melanociti producono una quantità equilibrata di pigmenti.
Lo strato più esterno si ispessisce, le cellule dello strato corneo si attaccano le une alle altre ostruendo i pori.
Lo strato più esterno è sottile e frastagliato a causa della mancanza di idratazione. Il turnover cellulare è alterato: le cellule dello strato corneo si staccano in modo inefficiente e quelle nuove rallentano la loro risalita verso la superficie.
In alcune zone del viso, lo strato più esterno è sottile e frastagliato a causa della mancanza di acqua.
La superficie della pelle è arrossata e può dare fastidio. Le terminazioni nervose sono infiammate.
Le cellule in superficie si distaccano più lentamente, determinando l'aspetto opaco della pelle.
La desquamazione (distacco delle cellule) inefficiente genera l'ostruzione dei pori.
Nella parte più profonda dell'epidermide, i melanociti producono melanina in eccesso. In superficie, questa iperproduzione di melanina si traduce nella formazione di macchie scure sulla pelle.
Le cellule in superficie si distaccano più lentamente, determinando l'aspetto opaco della pelle. Lo strato più esterno è sottile e frastagliato a causa della mancanza di acqua.
Le terminazioni nervose sono sovrastimolate. I capillari si dilatano causando l'arrossamento della pelle. I rossori possono accompagnarsi a brufoli e imperfezioni sulla superficie della pelle.
La superficie della pelle diventa rossa e irritata.
EPIDERMIDE
DERMA
Posizionato sotto l'epidermide, ospita i nervi, le ghiandole, le proteine essenziali, gli enzimi e i vasi sanguigni. È la centrale operativa della pelle. Contiene collagene ed elastina, che forniscono sostegno e struttura alla pelle.
Il collagene e l'elastina di una pelle sana forniscono una struttura di sostegno solida ed elastica.
Le terminazioni nervose sono infiammate.
Il metabolismo della pelle rallenta e questo influenza la capacità di produrre nuove cellule.
Le terminazioni nervose sono sovrastimolate. I capillari si dilatano causando l'arrossamento della pelle.
DERMA
IPODERMA
È situato sotto l'epidermide e il derma ed è composto principalmente di adipe, vasi sanguigni e nervi. Questo strato agisce come un cuscino che isola il corpo.
IPODERMA
GHIANDOLE SEBACEE
Poste alla radice dei follicoli piliferi, queste ghiandole producono una sostanza oleosa, chiamata sebo, che lubrifica e rende impermeabile la pelle e i capelli. Le ghiandole sebacee sono presenti su tutto il corpo ad eccezione del palmo delle mani e della pianta dei piedi.
Le ghiandole sebacee producono abbastanza sebo per idratare la pelle, ma senza renderla grassa.
Le ghiandole sebacee si ingrossano a causa della sovrapproduzione di sebo.
Le ghiandole sebacee non producono sebo a sufficienza per lubrificare la pelle.
Le ghiandole sebacee si ingrossano a causa della sovrapproduzione di sebo.
La produzione di sebo con l'età rallenta, portando a un incremento della secchezza cutanea.
Le ghiandole sebacee si ingrossano a causa della sovrapproduzione di sebo.
Le ghiandole sebacee possono essere iperproduttive, causando un eccesso di sebo.
Le ghiandole sebacee possono produrre meno sebo in seguito a trattamenti estetici ambulatoriali.
GHIANDOLE SEBACEE
ELASTINA
L'elastina è una proteina essenziale che conferisce alla pelle la capacità di ritornare alla sua posizione iniziale dopo un allungamento. Il degrado dell'elastina è all'origine del rilassamento cutaneo. L'esposizione al sole e le espressioni facciali ripetute danneggiano l'elastina.
Quando, con il trascorrere del tempo, l'elastina si degrada, la pelle perde la sua compattezza e la capacità di ritornare alla sua posizione iniziale.
ELASTINA
COLLAGENE
Una proteina essenziale che fornisce sostegno e struttura alla pelle. È uno dei "mattoni" della struttura cutanea. Il degrado del collagene è all'origine delle rughe sottili e marcate. L'esposizione al sole e ai raggi UV è la prima causa di danni al collagene.
Quando il collagene si degrada e la sua produzione naturale rallenta, la struttura di sostegno della pelle tende a cedere e si formano le rughe.
COLLAGENE
GIUNZIONE DERMO-EPIDERMICA
La giunzione dermo-epidermica collega il derma e l'epidermide. La giunzione dermo-epidermica ospita una rete di vasi sanguigni che trasportano i nutrienti dal derma all'epidermide. La giunzione dermo-epidermica con l'età si appiattisce, rendendo la pelle più soggetta a cedimenti.
La giunzione dermo-epidermica con l'età si appiattisce, rendendo la pelle più soggetta a cedimenti.
GIUNZIONE DERMO-EPIDERMICA
SEBO
Questa sostanza, dalle caratteristiche oleose, viene prodotta dalle ghiandole sebacee. Il sebo aiuta a rendere impermeabile la pelle: forma un film sulla superficie cutanea per trattenere l'acqua e contribuire ad allontanare gli agenti irritanti esterni.
Questa sostanza oleosa idrata la pelle e forma un film protettivo.
L'eccessiva produzione di sebo fa apparire la pelle lucida e grassa.
La mancanza di sebo compromette la barriera cutanea e contribuisce a rendere secca la pelle.
La distribuzione non uniforme del sebo determina la formazione di alcune zone più secche e altre più grasse.
I dotti follicolari si ostruiscono a causa delle cellule morte, del sebo e dei residui.
Una disidratazione eccessiva della pelle può portare ad un'iperproduzione di sebo per ripristinare una situazione di equilibrio.
La produzione di sebo può essere ridotta da trattamenti specifici che possono lasciare la pelle secca.
SEBO
VASI SANGUIGNI
EPIDERMIDE
DERMA
IPODERMA
GHIANDOLE SEBACEE
ELASTINA
COLLAGENE
GIUNZIONE DERMO-EPIDERMICA
SEBO