Macchie solari sulla pelle: cause, prevenzione e rimedi

Mare, sole, tintarella e… macchie solari sulla pelle! Con il passare degli anni l’azione degli agenti ossidanti si fa sempre più intensa e la pelle tende a rilassarsi mostrando segni di invecchiamento come rughe e macchie. Queste ultime sono dovute principalmente all’azione dei raggi solari, una pigmentazione che può presentarsi nelle parti del corpo più esposte, come braccia, gambe ma soprattutto viso.
Capire come si formano le macchie solari sulla pelle è importante sia per un’azione di prevenzione che per il loro trattamento.
Perché si formano le macchie solari sulla pelle

La nostra pelle si protegge dai raggi solari grazie alla melanina prodotta da particolari cellule chiamate melanociti. Quando il nostro organismo la produce regolarmente, il colore dell’epidermide è uniforme, viceversa iniziano a comparire discromie e macchie. A causarle possono essere fattori esterni (condizioni climatico-ambientali) e interni (genetici e ormonali).
In particolare, le variazioni ormonali dovute per esempio a una gravidanza o all’assunzione di anticoncezionali, possono causare macchie marroni nella zona del labbro superiore, della fronte o degli zigomi.
Con il trascorrere degli anni l’attività dei melanociti si riduce, in più scompensi ormonali dovuti al passaggio dal periodo fertile a quello non fertile, possono portare alla formazione di macchie scure soprattutto nelle zone più esposte al sole come viso, mani e decolleté. Stessa cosa può accadere anche a una pelle a tendenza acneica con produzione eccessiva di sebo. Ecco perché la beauty skincare routine quotidiana dovrebbe sempre prevedere l’inserimento di un prodotto antiossidante e un prodotto con SPF.

Pelle macchiata dal sole: trattamenti e prevenzione

Per aiutare a prevenire le comparsa macchie solari è importante idratare e proteggere. Se ci espone ai raggi i UV in maniera scorretta la pelle si disidrata e si assiste ad un invecchiamento precoce. e. Effettivamente un’esposizione prolungata senza protezione può causare una reazione non solo antiestetica, come appunto le macchie scure, ma anche un’eccessiva disidratazione della pelle con conseguenze dannose per tutto l’organismo.
Per questo motivo, il suggerimento è applicare prima di uscire una crema con fattore di protezione alto, indifferentemente dalla stagione e dalle condizioni metereologiche. Sia d’estate che d’inverno, che si tratti di una giornata uggiosa oppure assolata.

Come scegliere la crema

Ogni mattina quindi, dopo la normale detersione dovrebbe essere applicato un trattamento correttivo anti macchie come Discoloration Defense Serum di SkinCeuticals. Un siero altamente potenziato a base di Acido Tranexamico che aiuta a ridurre diverse tipologia di macchie, anche quelle più scure. In sole 2 settimane depigmenta, illumina e uniforma per una pelle più levigata.

È poi fondamentate terminare la propria routine skincare quotidiana applicando una protezione solare con SPF 50 come Advanced brightening UV Defense Sunscreen di SkinCeuticals. Un prodotto che svolge una doppia azione: protegge dall’iperpigmentazione dovuta ai raggi solari e uniforma l’incarnato. La texture leggera inoltre, formulata con una tecnologia schiarente illuminante, anti-iperpigmentazione e uniformante, viene facilmente assorbita e non lascia residui. Un solo prodotto per proteggere, prevenire l’invecchiamento cutaneo e quindi le macchie, correggendole e uniformando l’incarnato.

Inserisci la tua email se desideri ricevere una notifica quando l’articolo tornerà nuovamente disponibile.