Glicazione: una causa dell’invecchiamento precoce della pelle

La glicazione, uno dei processi che concorre all’invecchiamento della pelle, è caratterizzato da una sorta di “caramellizazione” delle proteine del derma causata dal glucosio. Lo zucchero, normalmente trasportato nel sangue, reagisce spontaneamente con il collagene e l’elastina, fibre dermiche alla base della struttura di sostegno della pelle, determinandone delle successive modifiche.

Il glucosio, poi, con una successione complessa di reazioni a catena, crea prodotti di glicazione avanzata chiamati AGEs (Advanced Glycation Endproducts), che formano ponti molecolari tra le fibre proteiche, determinando una disorganizzazione del reticolo dermico.

In sintesi, a causa della glicazione le molecole di zucchero si legano a proteine del collagene e dell’elastina con la conseguente perdita di elasticità delle fibre che diventano così rigide e fragili e che nel tempo portano alla manifestazione di segni visibili di invecchiamento sul viso.
La glicazione: le conseguenze sulla pelle

Il meccanismo della glicazione è irreversibile e colpisce tutte le proteine dell’organismo durante il corso della vita. Inoltre, con l'età, i fibroblasti diminuiscono e si assiste di conseguenza ad una riduzione della sintesi di collagene ed elastina: la rigenerazione e la riparazione della pelle avvengono molto più lentamente. Il derma perde progressivamente elasticità e tono: la pelle non può più opporsi agli effetti della contrazione dei muscoli sottostanti e in superficie appaiono le rughe che diventano sempre più marcate con il passare del tempo. Questa situazione appare particolarmente accentuata intorno ai 45 anni con il conseguente assottigliamento del derma cutaneo (porzione di sostegno della pelle) causato da perdita di elasticità e irrigidimento delle strutture. Inoltre il grasso sottocutaneo, in seguito all'iniziale modificazione degli ormoni estrogeni, comincia ad assottigliarsi, l'epidermide presenta una perdita di oligoelementi fondamentali per assicurare la compattezza della pelle e la stabilità del film idrolipidico cutaneo di protezione. E' importante quindi, prendersi cura della propria pelle fin da giovanissime con una buona detersione e idratazione. Inoltre è fondamentale, a seconda delle singole esigenze, scegliere prodotti utili a contrastare il processo di invecchiamento in tutte le sue fasi per poter garantire da un lato il sostegno alle strutture cutanee e dall'altro un'azione anti radicali liberi.

Inserisci la tua email se desideri ricevere una notifica quando l’articolo tornerà nuovamente disponibile.