Iscriviti subito a
yourSKINCEUTICALS.it

Uno spazio unico dedicato a te dove potrai beneficiare di numerosi servizi: i consigli dei nostri esperti, i test online, i video tutorial per prenderti cura della tua pelle e molto altro ancora.

REGISTRATI ORA

Chiudi

Accedi o Registrati

Non hai ancora un account?

Registrati>

  • Home >
  • i lipidi e l'invecchiamento cutaneo
SkinCeuticals – Trattamenti all'avanguardia supportati dalla scienza

I LIPIDI E L’INVECCHIAMENTO CUTANEO

L’invecchiamento cutaneo rappresenta un processo fisiologico cronico che caratterizza ogni cellula dell’organismo e che in funzione delle caratteristiche genetiche del singolo individuo presenta una precocità di insorgenza differente.

I primi segni identificabili dell’invecchiamento cutaneo sia clinicamente che visivamente possono essere riconosciuti in genere dopo i 25-28 anni di età quando si possono apprezzare le prime modificazioni a carico dell’epidermide. Comincia infatti ad alterarsi il delicato film idrolipidico cutaneo che a seguito del fisiologico processo di invecchiamento e delle aggressioni esterne da parte di smog, raggi UV tende ad assottigliarsi e a divenire meno compatto. Il film idrolipidico cutaneo, detto anche barriera cutanea, è una struttura localizzata nello spessore dello strato corneo della pelle responsabile del delicato equilibrio di interazione fra ambiente esterno e organismo in quanto controlla l’evaporazione/traspirazione e la dispersione della componente idrica interna e regola l’assorbimento degli agenti esterni. E’ costituito in buona parte da lipidi cutanei tra cui, colesterolo, acidi grassi liberi e ceramidi.

Numerosi studi hanno dimostrato come una delle cause principali dell’invecchiamento della pelle sia la diminuzione della capacità di sintetizzare i lipidi, in particolare il colesterolo, con conseguente ridotta capacità di riproduzione cellulare e alterazione della funzione barriera. Ne diminuisce così la fluidità, condizione che influenza l’elasticità cutanea, e si riduce il processo di autoriparazione e a poco a poco la pelle può apparire più secca e spenta.

In termini di crono-invecchiamento si assiste, nella pelle matura, ad un aumento dell’opacità cutanea e ad una diminuita compattezza dell’epidermide: la pelle tende a diventare secca e maggiormente aggredibile dagli agenti esterni, diviene ruvida e perde volume, mettendo in evidenza rughe sottili e profonde. Sulla base di queste informazioni è quindi evidente la necessità di integrare la progressiva diminuzione dei lipidi -oltre che con una dieta equilibrata ed uno stile di vita adeguato- con l’utilizzo regolare e costante di una crema o un siero antirughe per viso e contorno occhi arricchito di ceramidi, colesterolo e acidi grassi e studiato per le pelli mature con caratteristiche tali da permetterne un buon assorbimento al fine di ripristinare il graduale depauperamento delle risorse.

Skin Ceuticals

Your browser isn't supported

You can download a new browser :

Firefoxgoogle chromeoperainternet explorer