Iscriviti subito a
yourSKINCEUTICALS.it

Uno spazio unico dedicato a te dove potrai beneficiare di numerosi servizi: i consigli dei nostri esperti, i test online, i video tutorial per prenderti cura della tua pelle e molto altro ancora.

REGISTRATI ORA

Chiudi

Accedi o Registrati

Non hai ancora un account?

Registrati>

SkinCeuticals – Trattamenti all'avanguardia supportati dalla scienza

Invecchiamento cutaneo: cos'è la glicazione?

Per invecchiamento cutaneo si intende un processo fisiologico cronico e progressivo che porta alla modificazione delle principali strutture che costituiscono la pelle. Esso interessa tutti gli individui ed avviene attraverso una serie di tappe indotte dalla degenerazione intrinseca delle cellule. Queste, con il passare degli anni, hanno turn over ridotti e cicli di funzionamento rallentati (invecchiamento intrinseco) e accumulano al loro interno prodotti di scarto, come i radicali liberi, che possono generare dei veri e propri errori di funzionamento. Tuttavia esistono una serie di fattori che possono influenzare la rapidità e i modi con cui tale processo si manifesta come l'invecchiamento ormonale e soprattutto quello fotoindotto che determinano una sorta di personalizzazione del meccanismo con comparsa più o meno precoce di rughe, macchie e perdita di tonicità. Uno dei meccanismi che concorre all'invecchiamento della pelle è quello che comporta la glicazione delle fibre di collagene e di elastina partendo dalla presenza di glucosio nel sangue: le molecole di zucchero infatti si legano a proteine del collagene e dell'elastina con conseguente perdita di elasticità delle fibre che diventano rigide e tendenzialmente strutturate.

Questa condizione induce la comparsa di rughe e la perdita di tono. Attorno ai 45 anni, quando inizia la fase pre-menopausale, il processo di glicazione appare particolarmente accentuato con conseguente assottigliamento del derma cutaneo (porzione di sostegno della pelle) per perdita di elasticità ed irrigidimento delle strutture. Inoltre il grasso sottocutaneo, in seguito all'iniziale modificazione degli ormoni estrogeni, comincia ad assottigliarsi, l'epidermide presenta solitamente una perdita di oligoelementi fondamentali per garantire la compattezza della pelle e la stabilità del film idrolipidico cutaneo di protezione. E' importante quindi, in questa fase di passaggio a partire dai 43-45 anni, l'applicazione di prodotti utili a contrastare il processo di invecchiamento in tutte le sue fasi per poter garantire da un lato il sostegno alle strutture cutanee e dall'altro un'azione anti radicali liberi.

Skin Ceuticals

Your browser isn't supported

You can download a new browser :

Firefoxgoogle chromeoperainternet explorer